800 974250

Top

Cosa succede al tuo corpo quando smetti di bere alcol

AICAT / Articoli divulgativi  / Cosa succede al tuo corpo quando smetti di bere alcol

Cosa succede al tuo corpo quando smetti di bere alcol

L’alcol comporta alcuni effetti negativi per il corpo, sia dal punto di vista fisico che mentale. Smettere di bere dona benefici immediati all’organismo: la perdita di peso, una migliore salute del cuore e la riduzione del rischio di contrarre il cancro sono solo alcuni dei sintomi positivi che un allontanamento di questa bevanda può portare.

Secondi i dati  del 2016, il 64,7% della popolazione di 11 anni e più dichiara di aver consumato almeno un tipo di bevanda alcolica nell’anno e i consumatori giornalieri sono circa il 21,4% sopra gli 11 anni.

Come è risaputo i danni psicologici e fisici dell’uso di alcol sono molti, forse è un pò meno risaputo che smettere di bere dona benefici immediati sulla nostra salute psicologica e fisica. Tra i sintomi tipici dello smettere di bere alcolici, vi sono la perdita di peso, una migliore salute del cuore e la riduzione del rischio di contrarre il cancro.

Ecco cosa succede all’organismo quando si smette di bere alcol:

1. Dormi meglio

1. Dormi meglio

Una prima reazione benefica del corpo, quando smetti di bere, è quella di dormire meglio: anche se inizialmente l’alcol può aiutare ad addormentarsi velocemente, in realtà disturba la qualità del sonno. A tale conclusione sono giunti 27 studi sull’argomento, più un ulteriore studio recente – pubblicato sulla rivista Alcoholism: Clinical & Experimental Research – che ha messo in evidenza come bere prima di coricarsi aumenti i modelli di onde alfa nel cervello, le quali non agevolano il sonno. Il sonno senza alcol sarà, dunque, più ristoratore, con miglioramenti anche per quanto riguarda l’umore e la concentrazione.

2. Migliora il tuo umore

2. Migliora il tuo umore

L’alcol è un depressivo, può “affogare” l’umore. Potrebbe non sembrare così mentre “si fa festa”, ma questa sensazione è dovuta all’alcol stesso che inibisce la parte del cervello che usiamo per controllare le azioni. Più si beve, più le emozioni negative come ansia, rabbia e depressione possono prendere il sopravvento. Ecco perché il binge drinking (bere smodatamente in poco tempo) è associato a più alti livelli di depressione, autolesionismo, suicidio e violenza.

3. Memoria più prestante

3. Memoria più prestante

Bere alcol può provocare problemi di concentrazione e di memoria che, inevitabilmente, vanno a intaccare il rendimento nel lavoro e nello studio: l’alcol fa, infatti, diminuire l’attività elettrica dei neuroni nell’ippocampo – zona del cervello responsabile della formazione dei ricordi a breve termine – che potrebbe essere danneggiato in modo permanente. Uno studio pubblicato su New Scientist ha messo in evidenza come i partecipanti che avevano smesso di bere per 30 giorni avevano riportato un aumento del 18 per cento della concentrazione e un aumento del 17 cento delle prestazioni nel proprio lavoro.

4. Bellezza ritrovata

4. Bellezza ritrovata

L’alcol può avere un effetto significativo sull’aspetto di una persona. In primo luogo disidrata la pelle, che significa epidermide arrossata e rugosa. Può favorire anche la rosacea, una condizione che causa arrossamento, brufoli e gonfiore sul viso. Dopo pochi giorni di astinenza dall’alcol, noterai che la salute della pelle migliorerà e sarà più idratata, oltre che meno arrossata e rugosa: vi saranno, ad esempio, miglioramenti anche per quanto riguarda malattie della pelle come la forfora o l’eczema, che tenderanno a diminuire.

5. Perdi peso

5. Perdi peso

L’alcol ha un modo subdolo di aumentare l’apporto calorico giornaliero senza che uno se ne accorga. Un margarita può contenere 300 calorie o più, principalmente di zucchero. Una pina colada potrebbe averne 450, come un grosso panino di un fast food. Smettere di bere e non sostituire drink con dolci procurerà una diminuzione del peso senza troppi sforzi. L’alcol, poi, non ha alcun valore nutritivo ma contiene 7 calorie per grammo: più delle proteine e persino dei carboidrati, che hanno entrambi 4 calorie. Il grasso ha 9 calorie per grammo. Ma dove vanno tutte queste calorie vuote? A seguire i problemi di salute che senza alcol si possono evitare.

6. Meno cibo

6. Meno cibo

L’alcol è uno dei fattori di eccesso nel consumo di cibo. Secondo uno studio olandese, bere anche soltanto mezzo drink porta a mangiare il 20 per cento in più rispetto a chi non beve alcol: soltanto mezza bevanda, dunque, può aumentare l’appetito, conducendo a un effetto domino. Un altro studio del Journal of Academy of Nutrition and Dietetics è arrivato alla conclusione che smettere di bere alcol porta ad un consumo di 384 calorie in meno al giorno: prendendo in esame le abitudini alimentari e alcoliche di 22mila americani, gli studiosi hanno scoperto che l’alcol fa sì che le persone mangino, mediamente, molto di più. La disintossicazione dall’alcol, di conseguenza, permette di perdere peso e restare o tornare in forma.

7. Minor rischio di tumori

7. Minor rischio di tumori

L’alcol provoca sette tipi di cancro e anche chi consuma quantità moderate è a rischio. Lo sostiene un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Addiction, che ha passato in rassegna le evidenze scientifiche accumulate nel corso degli anni sul legame tra alcol e sviluppo del cancro al seno, al colon, al fegato e altri tipi di tumore. Ebbene, secondo i ricercatori esistono prove scientifiche sufficienti per concludere che bere alcolici è una causa diretta della malattia. «Anche se non si conoscono del tutto i meccanismi biologici per cui l’alcol provoca il cancro, gli studi epidemiologici dimostrano che bere alcolici può causare il tumore orofaringeo, alla laringe, all’esofago, al fegato, al colon, al retto e alla mammella – afferma Jennie Connor, del reparto di Medicina preventiva e sociale all’Università di Otago, in Nuova Zelanda -. Sempre più evidenze scientifiche, poi, suggeriscono che è un fattore di rischio anche per il cancro alla prostata, al pancreas, alla pelle. In questi casi il rischio di ammalarsi dipende anche da quanto si beve».

8. …e di Alzheimer

8. …e di Alzheimer

Bere tanto e spesso può aumentare il rischio di sviluppare demenze e Alzheimer. Il legame è stato dimostrato in un grande studio pubblicato su Lancet Pubblic Health da un team internazionale di ricercatori franco-canadesi che hanno analizzato le abitudini e lo stato di salute di oltre un milione di francesi ricoverati tra il 2008 e il 2013. Più di un terzo dei 57mila casi di demenza precoce sono risultati direttamente correlati al consumo di alcol e complessivamente è emerso che le persone alcolizzate hanno un rischio tre volte più alto di sviluppare qualunque tipo di demenza. Da tempo sappiamo che l’alcol è neurotossico: la carenza di tiamina negli alcolisti devasta la memoria e condizioni legate all’alcol come la cirrosi e l’epilessia possono danneggiare il cervello.

9. Migliori la salute del cuore

9. Migliori la salute del cuore

Sebbene per anni si è detto che bere con moderazione sia collegato a un minor rischio di malattie cardiovascolari, alcuni recenti studi sembrano smentire tale convinzione. Secondo l’American Heart Association, bere alcol può aumentare il livello di trigliceridi e grassi nocivi nel sangue e ciò può condurre all’accumulo di placca nelle arterie e a malattie cardiache.

10. Non ultimo…risparmi!

10. Non ultimo…risparmi!

Bere, specialmente un buon vino o uno scotch d’annata, è costoso. Prendersi un momento per fare due conti in tasca, sommando ciò che si spende per le bevande sia a casa che fuori casa, può essere un esercizio più che motivante per abbandonare (o limitare) l’alcol.

Share

No Comments

Post a Comment